A Napoli si sono tenute le Olimpiadi della Vera Pizza Napoletana 2022

Con tanto di Fiamma Olimpica e una statua dedicata alla pizza

News di Garage Pizza Bot — 1 mese fa

Statua AVPN

Lo scorso 4 luglio si è tenuta la cerimonia di apertura della terza edizione delle Olimpiadi della Vera Pizza Napoletana curata da AVPN (Associazione Verace Pizza Napoletana) con tanto di accensione della Fiamma Olimpica e il posizionamento di una statua celebrativa dedicata alla Pizza e all’Arte del Pizzaiuolo Napoletano, patrimonio immateriale dell’Umanità UNESCO.

A realizzare la statua – la prima interamente dedicata a una Pizza – l’artista napoletano Lello Esposito mentre la competizione, con le rispettive giurie, ha valutato le preparazioni degli impasti della categoria Amatori, novità di quest’anno inserita per sposare l’interesse crescente nei confronti dell’arte bianca da parte di tutti, e di quella Professionisti, a cui si sono aggiunti anche i vincitori delle eliminatorie tenutesi in numerose metropoli, da Napoli a Los Angeles.

La preparazione degli impasti riguarda non soltanto la categoria Vera Pizza Napoletana ma anche quella della Pizza Fritta e del Calzone Napoletano mentre l’ultima categoria in gara è quella dedicata alla Pizza Gourmet.

Statua AVPN

I risultati delle Olimpiadi

Tra i vincitori delle varie categorie e sul podio del medagliere si sono classificati Turchia e Polonia e, ovviamente, l’Italia che si è aggiudicata il Trofeo delle Nazioni Lello Surace piazzandosi al primo posto per Calzone Napoletano, Pizza Fritta, Mastunicola e Vera Pizza Napoletana. Per quanto riguarda la categoria Per Gourmet invece è stata la Turchia a conquistare la medaglia d’oro.

Antonio Pace, presidente di AVPN, ha commentato così la chiusura e i risultati di questa edizione: “L’Italia conferma la sua leadership ma è stato bello in queste giornate confrontarsi con la crescita di livello dell’arte della pizza nei vari Paesi partecipanti. Sono molte le delegazioni che hanno proposto pizze dallo standard elevatissimo. Piace sottolineare che in molti casi si tratta di realtà, prima fra tutte la Polonia, dove AVPN da anni promuove e divulga la passione per la Vera Pizza Napoletana.”

Di seguito il medagliere completo:

Vera Pizza Napoletana

  1. Cristiano de Rinaldi (Italia)
  2. Domenico Martucci (Italia)
  3. Marcos Roberto de Oliveira da Silva (Brasile)

Mastunicola

  1. Luca Di Massa (Italia)
  2. Gennaro Sabbarese (Italia)
  3. Tomasz Wolsky (Italia)

Per Gourmet

  1. Senol Bulut (Turchia)
  2. Przemyslaw Szkudlarek (Polonia)
  3. Francesco Pone (Italia)

Pizza Fritta

  1. Carmine Apetino (Italia)
  2. Gennaro Esposito (Italia)
  3. Simone Ferdinando Infusino (Italia)

Calzone Napoletano

  1. Raffaele Baratto (Italia)
  2. Dihyang Yee (Malesia)
  3. Marcelo Daffinito (Italia)

Categoria Amatori:

  1. Kamil Blaszczyk (Polonia)
  2. Dante Malagrino (USA)
  3. Antonio Pascarella (Italia)

Una competizione dunque per pizzaioli di tutto il mondo e a tutto tondo – è proprio il caso di dirlo – pensata per rendere giustizia a uno dei cibi più iconici e amati del pianeta… evviva la pizza!

Lascia un commento