Crazy Happy Pizza: la pizza con foglie di Cannabis esiste davvero

L'idea di una nota catena fast food in Thailandia

News di Tommaso Stio — 2 mesi fa

pizza cannabis

Sebbene sembri una notizia inventata… di inventato in realtà non c’è nulla: in Thailandia infatti, la celebre catena di fast food The Pizza Company, ha lanciato la nuova Crazy Happy Pizza ovvero una pizza guarnita con…foglie di cannabis. Niente sballo per i clienti però, si tratta ‘solo’ di un’idea sopra le righe per far conoscere il marchio e la pizza, al massimo, può darvi soltanto un po’ di sonnolenza.

Come spiegato da Panusak Suensatboon, direttore generale della compagnia, a chi assaggia la Crazy Happy Pizza non succede nulla: questo perché l’impasto viene fatto con un mix di ingredienti e condimenti che rievocano i sapori di una celebre zuppa tradizionale thailandese mentre la cannabis viene aggiunta soltanto in uscita sotto forma di foglie fritte ed è presente, in piccola quantità, nel formaggio fuso e nella salsa.

Il costo di ogni singola pizza è piuttosto alto (chissà come mai, ndr) e si attesta attorno ai 15 dollari ma non è finita qua: pagando un piccolo supplemento di circa 3 dollari, i clienti possono scegliere di aggiungere una porzione extra di altre due o tre foglie di cannabis.

pizza cannabis

Stando a quanto dichiarato dal patron dell’azienda però, la pizza a oggi non è stata un grande successo nonostante l’idea, a nostro avviso, sia molto interessante o quantomeno simpatica. Alcuni limiti nelle possibilità di commercializzazione infatti come il divieto di farne pubblicità e di venderla ai minori di 12 anni, hanno ostacolato, almeno in parte, la campagna di marketing ideata dall’azienda.

In Thailandia poi, l’utilizzo a scopo ricreativo di marijuana è ancora illegale e può essere usata soltanto a scopo medicinale e, similmente a come avviene in Italia, un prodotto a base di CBD per essere commerciabile non deve avere più dello 0,2% di THC, cioè il principale principio attivo della cannabis.

Lascia un commento