ELEMENTI, ritorna il festival per gli amanti della pizza e della musica

Dal 7 al 9 giugno da mare culturale urbano si celebra la pizza con tre giornate ricche di cibo, appuntamenti, workshop e tante altre iniziative

News di Salvatore Cardone — 1 mese fa

ELEMENTI

Con la terza edizione torna ELEMENTI for pizza & music lovers, festival che vuole celebrare il felice binomio pizza e musica. Dal 7 al 9 giugno la città di Milano si trasformerà nell’epicentro di questa celebrazione, grazie ad un palinsesto di eventi, appuntamenti e iniziative all’insegna del cibo e dello spettacolo.

L’iniziativa curata dal Molino Vigevano e promossa da WLA vanterà, quindi, la presenza di pizzaioli provenienti da ogni parte d’Italia, che proporranno le loro specialità nella cornice storica di mare culturale urbano e nella piazza antistante Cascina Torrette.

elementi

ELEMENTI, l’arte della pizza, per tutti

L’obiettivo della tre giorni milanese è dunque quello di sviscerare ed esplorare il mondo contemporaneo della pizza, divenuto negli anni sempre più ricco di declinazioni e idee. Durante la kermesse, infatti, si alterneranno sulla scena diversi artisti della pizza, con le loro idee differenti e i loro diversi approcci all’arta dell’elaborazione del disco di pasta più amato e famoso al mondo.

Ad aprire la serata di venerdì ci saranno – tra gli altri – Francesco Pompetti – Impastatori Pompetti (Roseto degli Abruzzi) al forno di Molino Vigevano, Alagie Drammeh e Gianluca Lalla – mare culturale urbano e Paolo Furini – Ostu Pizzeria (Torino). Sabato e domenica i forni rimarranno accesi dalle 12:00 alle 23:00 e vedranno tra gli ospiti Angelo Tantucci – Capriccio Pizza & Food (Ancona), Paolo Ciullo – A’PUTECA (Firenze), Antonio Pappalardo – La Cascina dei Sapori (Brescia) e Ciro e Antonio Tutino – Brò (Napoli). Domenica vedrà inoltre la speciale partecipazione della pizzaiola sommelier Marzia Buzzanca.

Non mancheranno anche il forno dedicato al senza glutine con Carmine Manzo – Pizzeria Positano (Milano), e – novità di quest’anno – il forno inclusivo con Giovanni Nicolussi – Pit’sa (Bergamo). Proprio Pit’sa, insieme a Pierluigi Monachetti – Porta Pazienza (Bologna) e Gabrièl – LAC (Milano), sarà protagonista di un talk dedicato alle realtà inclusive e fuori dagli schemi curato da Alfredo powered by Rolling Stone Italia, media partner dell’evento, che si terrà domenica nel primo pomeriggio sul palco centrale, elemento fondamentale di questa edizione del festival: un luogo di scambio e intrattenimento, dove si darà voce a partner e ospiti speciali.

ELEMENTI, tra pizza e musica

Anche la musica, ovviamente, sarà il fulcro della manifestazione, e con questa edizione gli organizzatori hanno deciso di espandere e ampliare ulteriormente il concetto di inclusività musicale. Sul palco, infatti, si alterneranno diversi esponenti di altrettanti diversi generi musicali: dal Jazz all’hip hop, passando per la musica dance, in un trionfo di tradizione e innovazione che, come per la pizza, si fondono sull’altare del divertimento e del progresso.
Venerdì sera darà il via al festival Body Heat – un progetto di musica dance funk live che coinvolge artisti e pubblico dalla Generazione Z ai Baby Boomer; mentre sabato sarà il turno di Sabotage – club night milanese che ha tracciato una nuova via nel panorama hip-hop, r&b e soulful rap, proponendo i migliori artisti della scena italiana e mondiale e diventando rapidamente un punto di riferimento per gli appassionati di black music.
Domenica invece fin dalle 17:00 sarà Jazz:Re:Found, vero e proprio contenitore di avanguardie: parte dalle radici della musica black e spazia nei più nuovi e sperimentali territori del jazz e dell’elettronica con un formato unico, che unisce club culture e live performance in un equilibrio perfetto.

Il programma completo dell’evento è disponibile a questo indirizzo.

Lascia un commento