La Pizza tutti i giorni fa bene? Uno studio a tal proposito

Cosa pensano gli esperti di questa singolare dieta?

News di Nicola Gargiulo — 9 mesi fa

Pizza Delivery: nel 2022 più di 3 milioni di ordini svela Glovo

Fa bene mangiare pizza tutti i giorni? La domanda sorge spontanea leggendo il «The Pizza Method», un programma alimentare messo a punto da Ryan Mercer, personal trainer e nutrizionista irlandese. Da come leggete dal titolo questo piano alimentare si basa solo ed esclusivamente sul noto disco di pasta, da consumare dalla colazione fino alla cena per circa un mese. Prima di continuare sapevate che la pizza può far bene al cuore?

L’obiettivo del trainer e nutrizionista è quello di far capire alla maggior parte delle persone che i carboidrati non vanno demonizzati, vista anche la possibilità di non ingrassare o addirittura dimagrire divorando per un mese interno uno dei nostri cibi preferiti in assoluto.

Per quanto rappresenti un’iniziativa invidiabile, a detta di alcuni colleghi non è questo il modo giusto per informare le persone in merito. Francesca Beretta, biologa nutrizionista, divulgatrice e autrice di «Giù la pancia…su il morale!» ha infatti dichiarato: «L’alimentazione deve essere il più possibile variegata per apportare tutti i micronutrienti, quindi sali minerali e vitamine, di cui abbiamo bisogno» così come leggiamo su Il Corriere della Sera.

Ovviamente Mercer non vuole vendere la dieta ma desidera semplicemente dimostrare quanto detto antecedentemente, quindi elogiare i carboidrati e valorizzare i nostri cibi preferiti; non serve dire che tale sperimentazione va fatta solamente da chi pratica molto sport. Il trainer ha ammesso, dopo l’inizio di questa dieta, di essersi ritrovato più snello e slanciato senza contare il peso diminuito sulla bilancia: parliamo di più di mezzo chilo.

Cosa comporta mangiare pizza tutti i giorni?

Margherita (Pizza Marumo)

Anche qui la sua collega Beretta ha avuto da ridire, dichiarando quanto segue: «Mangiando sempre pizza, senza variare, si rischia inevitabilmente di riscontrare carenze. Partiamo con il dire che non tutti siamo personal trainer e la pizza, per quanto buona, è un alimento ad alta densità calorica e se si ha uno stile di vita sedentario, è difficile riuscire a bruciare abbastanza calorie tanto da non aumentare di peso.

Infatti se non si compensa con uno stile di vita attivo e con la giusta attività fisica, mangiando pizza a colazione, pranzo e cena per un mese si rischia di raggiungere un surplus calorico e di aumentare di peso» spiega l’esperta. Pensiamo infatti che «una pizza margherita per 100 g apporta circa 270 kcal, una pizza intera margherita si aggira mediamente tra le 800-1000 kcal, per poi salire tra le 1500-2000 per pizze intere più elaborate, ad esempio ai quattro formaggi, capricciosa o al salame piccante. Con una pizza intera, se elaborata, è già facile raggiungere il fabbisogno giornaliero di calorie, ecco perché è consigliato consumarla una sola volta a settimana».

Una pizza a settimana se ovviamente si fa una vita sedentaria o si è sotto controllo calorico, la verità sta nel mezzo, dipende molto dallo stile di vita e vi invitiamo a leggere il nostro articolo Abbasso la Diet Culture, la pizza può essere mangiata sempre

Lascia un commento