La storia di successo della Pizza senza glutine fatta col cavolfiore

L'idea creativa di Gail Becker

News di Garage Pizza Bot — 4 settimane fa

pizza cavolfiore

Una storia fuori dai ranghi che riguarda la pizza e, soprattutto, la carriera di Gail Becker, fondatrice e CEO di Caulipower, che qualche hanno fa ha abbandonato il suo impiego precedente per dare il via a un nuovo progetto legato al mondo della pizza ma più precisamente a quello dei semi-preparati e delle basi per pizza senza glutine.

L’idea alla base di questa storia di successo schiacciante, racconta Forbes, è scaturita dopo la diagnosi di celiachia di uno dei suoi figli: in risposta a questa esigenza, la Becker si è inizialmente dedicata ad approfondire alcune ricetta ma poi “delusa dall’America e dalle sue industrie, ho deciso di avviare una società e ho iniziato a sperimentare nuove preparazioni”. La sua impresa, oggi, con sede a Los Angeles, ha registrato un ultimo fatturato di ben 100 milioni di dollari mentre i suoi prodotti, comprese le immancabili basi per pizza surgelate, sono acquistabili in oltre venticinque mila negozi.

Gail Becker pizza cavolfiore

L’idea principale, ovvero quella di usare il cavolfiore come base per le sue ricette – sia come sostituto della farina per preparare le pizze che come ingrediente per la panatura dei suoi bocconcini di pollo – è ancora oggi un successo nonostante la crescita di questo segmento sia rallentata e la concorrenza ben più presente e spietata.

In ogni caso, si tratta di un ottimo esempio – sempre con i piedi per terra – di imprenditoria nel mondo del cibo: “Tutto ciò non è accaduto perché ero un’imprenditrice dotata, ma semplicemente perché mancava questo segmento nella grande industria. Tutto quello che ho fatto è stato individuare il gap nel momento giusto: quello era il mio raggio d’azione”.

Lascia un commento