fbpx

Magnà a Parigi

L’italo-francese Julien Serri ha avuto un’intuizione: portare la pizza a portafoglio a Parigi. Ma l’ha fatto in un modo un po’ particolare: con una piccola bottega, puntando su farine più pregiate e ricette più spinte, rispetto alla classica Margherita. E insomma, puntando tutto sulla novità di un prodotto ancora assente. La maggiore differenza tra la pizza a portafoglio di Napoli e quella di Magnà, però, è nel prezzo: le pizze qui si piazzano su una fascia molto alta, sicuramente molto distante a quella a cui siamo abituati in sud Italia col cibo da passeggio. Ma qui siamo a Parigi, e anche la zona in cui si trova la bottega ha dei costi abbastanza elevati. Magnà comunque va oltre la pizza a portafoglio e offre pizze più grandi in cartone e anche i rotoli. Tutto cotto all’interno di unl forno elettrico Izzo. Le pizze possono comunque essere consumate all’interno grazie a un paio di tavolini e di sgabelli.

Articoli

Nessun articolo per adesso, torna più tardi.

Lascia un Commento o una segnalazione sulla Pizzeria