Amazon Fresh: lo abbiamo provato online ordinando (anche) Pizza e verdure

L'ordine si può ricevere in giornata o nei giorni successivi, in fasce di una o due ore

Recensione di Tommaso Stio — 9 mesi fa

amazon fresh sacchi

Negli ultimi nove mesi le aziende che hanno fatto della consegna a domicilio il proprio business principale hanno visto crescere di non poco il proprio fatturato. Figurarsi colossi come Amazon, che ha rafforzato ulteriormente la propria posizione di mercato. Proprio recentemente la casa di Bezos ha affiancato al proprio servizio “Prime Now”, ovvero la consegna in giornata di alcuni prodotti, la sezione Amazon Fresh, con lo scopo di sfidare i servizi di consegna della spesa a domicilio rapida offerti già da svariati supermercati presenti in Italia.

Ad oggi l’unica città nel quale è attivo il servizio rimane Milano, e non potevamo non sperimentare questa nuova possibilità. Gli orari di consegna, innanzitutto, sono divisi in fasce di due ore oppure di una: per ordini sotto i 50 euro, i costi di spedizione sono rispettivamente di 3,99€ e 7,99€; la spedizione diventa gratuita scegliendo la fascia di due ore e raggiunti i cinquanta euro di spesa, 4,99€ altrimenti.

amazon fresh scelta

Si può scegliere inoltre di ricevere l’ordine il giorno stesso oppure nei tre giorni successivi, dalle otto di mattina fino alla mezzanotte. E questo è proprio quello che abbiamo deciso di fare noi per ‘stressare’ al massimo il nuovo servizio di consegna firmato Amazon: abbiamo simulato la classica situazione da ‘frigorifero vuoto’ e abbiamo dunque iniziato a fare la nostra spesa, fatta di pizzette surgelate (e così il gancio con Garage Pizza è soddisfatto … NdTanzen) e altri prodotti, completando l’ordine alle 18:17. Superata la cifra di 50€, a meno di pagare per la spedizione in fascia di di un’ora, l’unica opzione gratuita di consegna era quella tra le 22 e la mezzanotte.

amazon fresh fascia oraria

Ciascun ordine può essere seguito nella stessa identica pagina di Amazon dedicata alle altre tipologie di ordini e, alle 21:52, un messaggio di posta elettronica ci ha avvisato dell’avvenuta spedizione.
Assieme a questa notifica c’è anche quella della Consegna senza contatto, che recita così: “Il corriere busserà alla tua porta o suonerà il tuo campanello, lascerà il tuo ordine sulla porta di casa, farà un passo indietro e, se necessario, controllerà l’identità a distanza”.
Subito dopo, prima del riepilogo dell’ordine, un piccolo memo che ci ricorda di riporre in frigo i prodotti freschi o surgelati.

amazon fresh consegna

Una notifica per l’imminente arrivo dell’ordine e una di conferma della consegna.

A partire dal momento in cui l’ordine viene spedito, e a differenza degli altri ordini su Amazon, possiamo vedere in tempo reale il corriere che effettua le consegne attraverso una mappa dinamica che mostra il tragitto dallo stabilimento fino a casa nostra. Il corriere di Amazon Fresh inizia dunque il suo giro di consegne e, mentre sta effettuando quella precedente alla nostra, veniamo allertati da una notifica che ci avvisa del suo imminente arrivo.

La spesa è arrivata puntuale, nella prima metà della fascia di due ore prevista, ed è stata consegnata dal dipendente di Amazon fin dentro l’ascensore.

amazon fresh mappa

Il corriere può essere monitorato in tempo reale, dallo stabilimento fino a casa vostra.

L’offerta che trovate sul sito è discreta, consentendo di acquistare una buona parte degli articoli e delle marche che trovereste in un supermercato fornito della vostra zona. Ma, è chiaro: la vera proposizione di valore di un servizio simile riguarda il risparmio del tempo che un ordine online presenta rispetto all’andare in un supermercato e portare la spesa fino a casa.

Per quanto riguarda anche gli imballaggi, l’utilizzo della plastica è ridotto al minimo e i sacchetti sono grandi e robusti sacchi di carta (riciclata?) brandizzati e sigillati con un adesivo che indica il nome del destinatario, l’indirizzo e alcuni codici a barre per uso interno.

Amazon Fresh

C’è da dire però, che l’esperienza è molto diversa: scegliere prodotti freschi come frutta, verdura o carne e pesce dal computer è ben diverso rispetto a poterli vedere, scegliere o annusare in presenza così come è chiaro che da casa, si tenda più a scegliere e a cercare un prodotto “conosciuto” anziché girare per il supermercato e perché no, lasciarsi ispirare da ciò che è presente sugli scaffali o dalle promozioni che fanno più gola. Non sappiamo se e con quali tempistiche Amazon riuscirà a scalare questo servizio nelle altre città italiane, attualmente rimane quindi un “esercizio di stile” che offre indubbi vantaggi in termini di rapidità e fasce orarie disponibili, assieme ad una piattaforma estremamente popolare e conosciuta. Le alternative locali di gruppi più o meno grandi non mancano, e sicuramente per i prodotti freschi ci sarà qualche remora in più, da parte delle persone, rispetto ad ordinare ad esempio un prodotto di tecnologia comodamente da casa.

Lascia un commento