I migliori panettoni e pandori artigianali d’Italia nel 2022

Vincitori e vinti secondo la redazione di Dissapore

News di Garage Pizza Bot — 2 mesi fa

Puntuale come un orologio svizzero, torna la classifica 2022 da parte di Dissapore dedicata ai migliori panettoni e pandori artigianali, lievitati di pregio di cui siamo grandi fan anche su Garage Pizza.
Per quanto riguarda il panettone ci sono novità per certi versi clamorose, con la perdita di parecchie posizioni per alcuni grandi nomi fino ad addirittura ad alcuni fuori classifica, come nel caso del panettone di Vincenzo Tiri.
A confermarsi è invece il panettone di AT Pâtissier di Andrea Tortora, con questa motivazione: “è la complessità aromatica a sbaragliare la concorrenza, in un grande equilibrio tra la dolcezza del morso, l’intensità aromatica dell’impasto e la qualità tattile e gustativa dei canditi”.

A questo indirizzo trovate la classifica completa dei migliori 31 panettoni artigianali in Italia, dopo un approfondito test alla cieca da parte della redazione di Dissapore.

Miglior sorte per Tiri nella classifica dei 10 migliori pandori artigianali, grazie alla seconda posizione, classifica che sancisce la vittoria di Roberto Ronaldini con un pandoro che offre “una crema di burro montata al caramello capace di elargire una nuova identità al pandoro stesso, che ciononostante rimane fedele a sé nelle caratteristiche imprescindibili del dolce: gli alveoli si increspano come onde nel burro sotto una crosta piacevolmente tostata. Bello e imperfetto, come deve essere un vero pandoro artigianale, dona un assaggio complesso e classicamente dolce, dal crème caramel dell’olfatto al retrogusto di burro”

A questo indirizzo la classifica completa dei migliori 10 pandori artigianali in Italia da parte di Dissapore.

Come detto anche noi su Garage Pizza siamo amanti di panettone e pandoro, come potete appurare da questo articolo Ode al panettone e alla colomba, da un amante della pizza e dalla nostra classifica 2021 dei migliori panettoni realizzati dai pizzaioli, in attesa di nuovi articoli sull’argomento.

Lascia un commento