Pizzium annuncia l’apertura della prima pizzeria a Napoli

Da nord a sud, nella patria della pizza

News di Tommaso Stio — 2 mesi fa

Pizza delivery Milano - Pizzium

Un percorso di crescita che non si arresta quello di Pizzium e che, dopo aver conquistato gran parte del nord e del centro Italia, adesso si sposta verso il sud e verso la Campania, patria della Pizza, annunciando la prima apertura a Napoli.

Una pizzeria dal sapore particolare e che sarà centrale nel nuovo piano di espansione comunicato dalla società qualche mese fa. Prima di Napoli però, come ci ha confermato personalmente Nanni Arbellini, uno degli imprenditori fondatori del marchio Pizzium, sono in programma altre apertura in particolare a Genova, a Torino in Corso Matteotti (prevista per inizio aprile) e a Salerno su Corso Vittorio Emanuele il prossimo 23 aprile.

A gli inizi di maggio invece, come detto, il brand nato al nord e molto conosciuto e apprezzato a Milano (ovviamente ci siamo stati anche noi), farà il suo ingresso nella patria della Pizza, con una prima apertura in Via Luca Giordano 182, al Vomero.

Margherita (Pizzeria Pizzium, Lima (M1) Repubblica (M3), Milano)

Questa dovrebbe essere quindi tra la ventinovesima e la trentesima pizzeria dell’azienda e sarà un locale curato in ogni dettaglio e dal sapore tutto speciale: “Napoli è la patria della pizza, la patria dei grandi maestri assoluti e delle pizzerie storiche che esistono da più di cent’anni. Quando ho iniziato a fare ricerca su Napoli non ho incontrato una sola persona che mi consigliasse di aprire, mi chiedevano «ma chi te lo fa fare?»”.

Nonostante il marchio sia ormai riconosciuto e apprezzato in molte regioni d’Italia, aprire a Napoli ha tutto un altro significato: “la sfida è davvero grande e la affronteremo su più piani. Dal prodotto, al forno, al locale, alla mentalità […] Abbiamo optato volutamente per il Vomero, per fare la nostra apertura per i napoletani, per Napoli. Vogliamo farci apprezzare per quello che dimostreremo di saper fare sul campo, faremo una grande squadra che potrà contare sulla nostra serietà, sulla nostra qualità. La nostra mission non è essere i migliori o fare la miglior pizza, noi siamo e saremo quelli della buona pizza, sempre”.

Lascia un commento