fbpx

Riceve da 9 anni pizze che non ha mai ordinato: la storia surreale di un signore belga

"A volte mi consegnano anche 14 pizze al giorno", confessa l'uomo ad un giornale locale

News di Nunzia Clemente — 4 mesi fa

Riceve da 9 anni pizze che non ha mai ordinato: la storia surreale di un signore belga

Alzi la mano chi, in un momento di noia o sconforto alimentare, non ha desiderato di ricevere all’improvviso una calda, fumante, gustosa pizza a domicilio. Come ci aspettavamo, nessuna mano si è alzata: attenti però nell’esprimere i vostri desideri, perché potrebbero diventare delle vere e proprie ossessioni. Un po’ come è capitato a questo simpatico e ci viene da dire “sfortunato” signore di Turnhout, in provincia di Anversa, che da ben 9 anni riceve pizze a domicilio che non ha mai ordinato.

Un signore di 65 anni di età, che risponde al nome di Jean Van Landeghem, qualche giorno fa ha raccontato ad un giornale locale la sua assurda faccenda. Da circa 9 anni, gli vengono recapitate pizze a domicilio senza che lui le abbia mai ordinate. In alcuni giorni particolari, gli viene recapitata anche più di una pizza.
Come avviene questa cosa? In pratica, il “burlone” oppure i burloni che l’hanno preso di mira, si avvalgono di diversi servizi di consegna non solo della cittadina fiamminga, ma anche dei dintorni. In questo modo, diventa quasi impossibile scoprire chi si cela dietro questo scherzo che perdura sin da troppo tempo.

Il mitico Signor Jean

Il mitico Signor Jean

Anche se la situazione può sembrare inizialmente divertente, non lo è per il malcapitato protagonista, che con la stessa costanza rimanda indietro tutto, rifiutandosi di pagare. La situazione, come si può immaginare, è snervante: un giorno è arrivato ad un picco di 14 tentativi di consegna di pizza a domicilio non richieste.
Nessun sospetto, quindi, su chi possa essere il mandante delle pizze a domicilio? Pare di no. Il signor Jean sospetta sia comunque una persona a lui nota, visto che anche ad una sua amica capita la stessa bizzarra faccenda: pizze a domicilio non richieste da ben 9 anni.
Viene lecito chiedersi se non stia volutamente tacendo qualche segreto: la situazione pare davvero inspiegabile (ho una teoria: sono 9 anni che lui fa questo scherzo alla sua amica, e lei ricambia con la stessa pizza-moneta ndTanzen). Ma – appena verrà a sapere di chi si tratta – il 65enne assicura che questa persona passerà “un brutto quarto d’ora”.

Insomma: pensavamo di aver visto tutti i modi bizzarri per disturbare la quiete di qualcuno, di certo non ci aspettavamo un’ondata di pizze a domicilio. E voi, come reagireste?

[Crediti | Link: Mashable]

Lascia un commento