The Best Chef premia per la prima volta un pizzaiolo, Franco Pepe

Ad Amsterdam sono stati annunciati i vincitori dell'edizione 2021

News di Tommaso Stio — 1 mese fa

the best chef 2021 franco pepe

Lo scorso 15 settembre ad Amsterdam si è tenuta la serata di gala dell’edizione 2021 di The Best Chef Awards, competizione internazionale che ogni anno premia le figure più rilevanti e innovative del panorama culinario mondiale. Dopo un’edizione ‘a distanza’ come quella dello scorso anno, con lo slogan “Back to LIVE. Back to reality” è stato organizzato un evento per celebrare, dal vivo, i nomi più influenti nel settore gastronomico, con chef provenienti da ventinove paesi in tutto il mondo, Italia inclusa.

Il primo posto è stato conquistato dallo chef Dabiz Muñoz del ristorante DiverXo di Madrid, divenendo così il primo della lista Top 100 di The Best Chef dopo un terzo posto ottenuto nel 2019. Uno dei riconoscimenti più importanti portati a casa dal nostro paese invece è stato il Premio The Best Chef Pizza a Franco Pepe, patron della Pizzeria Pepe in Grani a Caiazzo. Per la prima volta, infatti, la manifestazione ha lanciato un premio legato alla pizza che farà da apripista per iniziative future, un premio che rappresenta un grande riconoscimento per un pizzaiolo che da anni lavora duramente e mescola conoscenza e creatività per creare un prodotto delicato e ispirato ai sapori della tradizione e della contemporaneità.

the best chef 2021 premiazione

Dopo la premiazione abbiamo intercettato Franco Pepe che, visibilmente emozionato su palco, ci ha raccontato con le sue parole la premiazione: “Questo premio per me è un premio che mi dà grandissima emozione, perché io ho iniziato il mio percorso vicino a mio papà, fin da quando il pizzaiolo si vestiva con un cappello di carta e non aveva la giacca da chef, poi con i miei fratelli e infine da solo. Dal 2012 ho iniziato a lavorare per dare un’idea diversa di pizzeria, con una formazione dello staff specifica, un’accoglienza curata e così via… ci siamo migliorati tantissimo”.

Un percorso quindi molto lungo e sfaccettato che lo ha cambiato e gli ha dato grandi soddisfazioni: “Il mio percorso è stato così lungo e così importante che me ne sono reso conto non tanto quando sono salito sul palco ad Amsterdam ma quando, dopo la premiazione, mi hanno chiamato per la conferenza stampa. Su quel tavolo, davanti a una trentina di giornalisti stranieri e altri colleghi illustri e io lì, come pizzaiolo, che pensavo… che ci faccio qui? In quel momento ho realizzato davvero quello che ho fatto in questi anni”.

Una grande soddisfazione per un pizzaiolo che, dopo Pepe in Grani, si prepara a esportare il suo concetto di pizza e di pizzeria anche a Lavello, in Basilicata, con un nuovo e intrigante progetto.

Se volete consultare la lista di tutti i vincitori di The Best Chef Awards 2021 c’è questo articolo su Foodclub.it.

Lascia un commento