Ooni lancia Volt 12, il suo primo forno elettrico: unboxing e video

si affianca al gas, per un’offerta più completa

Recensione di Antonio Fucito — 9 mesi fa

La realizzazione della pizza fatta in casa ha subito un grosso slancio durante la pandemia, ma in realtà è sempre stato argomento di grande interesse da parte degli appassionati, che si sono sempre dilettati nella sua realizzazione in una moltitudine di maniere e tipologie, più o meno adeguate per gli strumenti a disposizione.
C’è stata altresì un’accelerazione per la pizza tonda e quella napoletana nel momento in cui si sono affacciati sul mercato tipologie di forni in grado di raggiungere temperature più alte senza far saltare il contatore di tutto il condominio oppure con una forma compatta tale da essere accomodata facilmente in giardino o fuori il balcone (approposito, a breve riparte a pieno regime la nuova edizione di lievitamente – il festival della pizza fatta in casa).

Tra i tanti produttori che hanno guadagnato quote di mercato c’è indubbiamente Ooni, che grazie soprattutto alla serie Koda è riuscita ad intercettare quella fetta di pizzaioli casalinghi – sempre più bravi, sempre più in grado di non sfigurare con i pizzaioli professionisti sulla pizza singola – ai quali piace realizzare appunto una pizza non così distante da quella che viene servita al piatto, napoletana, italiana o moderna, all’interno di una pizzeria.

Mancava un tassello piuttosto importante in chiave “logistica”, quello del forno elettrico per casa in grado di essere utilizzato anche all’interno e quindi anche quando le temperature sono proibitive o spiacevoli.


Ooni Volt 12 e quindi la risposta da parte del produttore scozzese a questa mancanza, un forno elettrico con un assorbimento massimo sorprendente per la categoria, 1.6 kW, e tutte le caratteristiche base che offre tale tipologia, con le tre manopole per il timer, temperatura e bilanciamento.
Quelle meno comuni sono la temperatura raggiunta, 450° in circa 20 minuti di riscaldamento, e la presenza di un rivestimento ripreso dalla linea Koda e dal Karu 16, in acciaio al carbonio verniciato a polvere, che permette al forno di essere utilizzato anche all’esterno con una discreta resistenza alle intemperie, ovviamente con tutte gli accorgimenti del caso. Lo stesso peso, poco meno di 18 Kg, può essere definito contenuto in chiave portabilità, mentre le dimensioni sono di 617mm x 529mm x 279mm, ovvero di una ampiezza non dissimile a quella di tanti altri forni elettrici, e una profondità superiore alla media.
La bocca del forno è in linea con quella del Koda 12 e permette di accomodare una pizza con un diametro massimo consigliato di 30 cm; la qualità costruttiva generale sembra essere elevata mentre il prezzo, pari a 899€, sarà uno dei fattori che farà maggiormente discutere all’interno delle varie community.

Qui sotto il video che mostra nel dettaglio il forno e qualche pizza realizzata dal collega Alessandro Trezzi, seguito dalle foto con i dettagli del forno stesso.

Se volete sapere cosa ne pensiamo dal punto di vista operativo, che pizze siamo riusciti a realizzare e, complessivamente, quali sono i pro e i contro di questo forno, vi invitiamo a leggere il nostro articolo dettagliato Forno elettrico Ooni Volt 12: pro e contro.

Il forno Ooni Volt ci è stato fornito direttamente dal produttore. Per scoprire come trattiamo il test dei prodotti, il giudizio delle pizzerie e qual è la linea editoriale di Garage Pizza, è possibile consultare il nostro Manifesto completo.

Lascia un commento