fbpx

Tre pizze perfette (con il numero di calorie) per le festività

Mangiate, bevete e divertitevi ma occhio alle calorie

Rubrica di Francesco Margheriti — 3 settimane fa

pizza tree

Il periodo natalizio, anzi, il periodo che inizia con l’Immacolata e arriva fino all’Epifania, è quel periodo dell’anno che porta quasi tutti a introdurre una gran quantità di calorie e cibo di ogni tipo: dalla carne al pesce, i dolci più svariati, bevande e alcolici a non finire… Ed è giusto così, il periodo delle festività deve essere festoso anche a tavola! Un alimento che invece viene solitamente messo un po’ da parte in questo periodo però, è la nostra amata pizza.

Tuttavia la pizza è uno degli alimenti che più di tutti è in grado di adattarsi ad ogni tipo di stagione e festività ed è anche un piatto che può essere composto sempre in maniera diversa, rispettando tradizioni e stagionalità.

Insieme al nostro Rosario Salatiello, abbiamo ragionato su quali possano essere gli alimenti e le pizze che rappresentino meglio il periodo natalizio. Mettendo insieme le nostre esperienze e le nostre provenienze regionali, e ragionando sui colori di questo periodo (soprattutto il bianco, il rosso e il verde), abbiamo deciso di consigliarvi tre pizze.

Attenzione però, come già fatto in un primo articolo, pensiamo alla vostra salute per cui fate attenzione alle calorie che introducete e che probabilmente si andranno a sommare a quelle di qualche vino pregiato (o birra) e ai vari dolci natalizi. Come la volta scorsa, per stimare le calorie e i macronutrienti di ogni pizza, abbiamo usato due fra le applicazioni più famose, cercando di mediare il risultato, come MyFitnessPal e FatSecret.

Le tre pizze hanno tutte base comune, l’impasto è praticamente uguale a quello del Disciplinare della Pizza Napoletana.

Unendo le nostre esperienze e le nostre provenienze regionali, siamo arrivati a consigliare tre pizze!

Partiamo dalla prima, quella “meno” calorica:

Pizza con pinoli e acciughe: oltre alla base, troviamo 100gr di mozzarella Fior di Latte, 30gr di pomodorini classici, 20gr di olive taggiasche, 5gr di pinoli, 50gr di acciughe sott’olio e 40gr di scarola.

Come potete vedere dalla foto sotto, mediando il risultato, parliamo di una pizza che apporta quasi 930 Kcal, con massimo 115gr di carboidrati, 55gr di proteine e poco più di 30gr di grassi. Una bella pizza proteica, grazie alla presenza di acciughe (ricche anche di omega 3) e frutta secca.

Pizza con pinoli e acciughe

La seconda pizza, in ordine crescente per quanto riguarda l’apporto calorico, è quella caratterizzata dalla presenza di friarielli, burrata e ‘nduja con circa 120gr di friarielli, 100gr di burrata e 60gr di ‘nduja.

Qui le calorie, come detto, cominciano a salire, con un valore che si attesta attorno alle 1120, suddiviso tra i 116gr di carboidrati, 48gr di proteine e un valore medio (a seconda dell’app di riferimento) di 57.5gr di grassi. Una pizza leggermente meno proteica rispetto alla prima e molto più grassa (quasi il doppio più grassa) a causa del connubio burrata e ‘nduja.

Pizza con friarielli e 'nduja

Per concludere, arriviamo all’ultima pizza in tema natalizio, quella più succulenta e più corposa. Per voi, il nostro Rosario ha pensato a una pizza con lardo, radicchio (per sgrassare), ricotta di bufala e Fior di Latte. Alla base classica dobbiamo aggiungere 50gr di lardo, 40gr di radicchio, 50gr di ricotta di bufala e 50gr di Fior di Latte.

Qui le due app ci portano risultati molto simili tra loro, con un ammontare calorico intorno alle 1155 Kcal, distribuite fra i 112gr di carboidrati, 33gr di proteine e, praticamente, 70gr di grassi.

Praticamente una pizza con un quantitativo medio-basso per quanto riguarda le proteine ma ricca in grassi (purtroppo anche saturi).

Pizza con lardo e bufala

Parliamo di pizze, tutte e tre, molto saporite e molto caloriche. A tema per un periodo grasso come quello natalizio. Per capire quanto possano fare la differenza gli ingredienti che compongono il nostro piatto preferito, tenete a mente che una semplice Margherita si aggira intorno alle 800 kcal.

Vi consiglio, inoltre, di gestire bene questo alimento in quanto, a questo, sicuramente, aggiungerete una fetta di panettone di almeno 150gr che, solo essa, apporta altre 500 Kcal (e, alle volte, anche di più…).

Mangiate, bevete, sorridete e, se potete, ogni tanto, a ‘sto punto fatevi una bella corsetta rispettando le regole per smaltire e fare spazio ad altre leccornie!

Lascia un commento